Coronavirus, nuovo decesso a Bosa. Le vittime ora sono 17
Il sindaco Casula aggiorna i dati. Contagiata un’alunna delle elementari

Il municipio di Bosa

Ancora una vittima del coronavirus a Bosa. Il sindaco Pier Franco Casula ha annunciato la morte – avvenuta sabato – del concittadino Salvatore Farina, noto Tore. L’uomo, che avrebbe compiuto 80 anni il prossimo ottobre, soffriva di altre patologie ed è deceduto all’ospedale di Ghilarza.

Era stato contagiato dal virus due settimane fa. “Ci lascia un ricordo pieno di bosanità e ricco di battute”, ha scritto il sindaco, che ha trasmesso alla famiglia il cordoglio della comunità.

In tutto a Bosa il numero dei decessi legati al coronavirus è arrivato a 17.

Nel complesso la situazione è questa, secondo i dati ufficiali: “Al momento sono 61 le persone positive. Sei si sono negativizzati e tre sono i nuovi positivi”, ha detto primo cittadino di Bosa, aggiungendo che “preoccupano sempre le condizioni delle tre persone in rianimazione”.

Il sindaco Casula ha anche dato notizia di un nuovo contagio tra gli alunni della scuola primaria: si tratta di una bambina. Il sindaco ha spiegato che “la dirigente scolastica ha già informato le famiglie degli altri compagni di classe e oggi eseguirà il tracciamento dei contatti, in attesa delle decisioni da parte della Assl”.

Lunedì, 19 aprile 2021

L'articolo Coronavirus, nuovo decesso a Bosa. Le vittime ora sono 17 sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.