Parla il direttore di Malattie Infettive di Sassari: questo è il mese decisivo. «L’enorme cluster del Nord est è nato da comportamenti anomali: da folli andare in discoteca senza mascherina»

SASSARI. Settembre sarà un mese cruciale, dove ci si gioca un bel pezzo di futuro, le scuole, lo sport, il lavoro e anche qualche vita umana. Ne parla in un’intervista alla Nuova il direttore di Malattie Infettive dell’Aou di Sassari, Sergio Babudieri (nella foto). «Molti non hanno ancora capito i tempi di propagazione del virus. Per questo dico che il peggio arriverà da qui a dieci giorni. Dobbiamo comportarci come se il virus fosse dappertutto, e dobbiamo accettare anche la possibilità di contrarlo».

Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.