Coronavirus, altri tre casi ad Arcidano: adesso i positivi sono 10
Ne ha dato notizia il sindaco Fanari, che chiede ancora prudenza

Tamponi coronavirus

A San Nicolò d’Arcidano si registrano tre nuove positività al coronavirus. Informato dall’Ats, stamane ne ha dato comunicazione il sindaco Davide Fanari. Per effetto dei nuovi contagi, il numero dei residenti positivi è salito a 10.

“Continuiamo a ricordarvi di ridurre i contatti al massimo, mantenere le distanze e segnalare prontamente al proprio medico eventuali contatti con persone potenzialmente positive”, questo l’invito rivolto dai sindaco ai suoi compaesani.

“La zona rossa” prevede che non si possa uscire di casa se non per comprovati motivi di lavoro, salute o necessità (es. fare la spesa)”, ha ricordato Fanari. “Non si può sostare nei parchi o nelle piazze, tantomeno davanti a le attività commerciali che possono stare aperte, sia per acquisto beni di prima necessità che per l’asporto. Siate responsabili e non mettete in difficoltà gli esercenti, già ampiamente provati da questa situazione”.

Giovedì, 15 aprile 2021

L'articolo Coronavirus, altri tre casi ad Arcidano: adesso i positivi sono 10 sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.