Da lunedì 24, potranno sottoporsi al test anche i cittadini asintomatici, con la richiesta del medico. Nessuna prescrizione per gli stranieri

OLBIA. Da domani, lunedì 24 agosto, in ottemperanza all’ordinanza 90 del 22 agosto del sindaco di Olbia, sarà possibile eseguire al Mater Olbia il tampone naso-faringeo per la diagnosi di infezione da virus SARS-CoV-2, basato sull’identificazione di RNA virale. L’Ordinanza dispone che il laboratorio del Mater effettui i tamponi naso-faringei, con spesa a totale carico dei cittadini, nei seguenti casi: cittadini assistiti, privi di sintomi, previa richiesta dei medici prescrittori; cittadini stranieri che devono ottemperare a eventuali richieste di certificazione di negatività per il rientro nel proprio Stato di origine.
«Il Mater Olbia - si legge in una nota dell'ospedale - darà comunicazione dei risultati positivi al medico prescrittore e ai servizi sanitari competenti al fine di attivare le procedure di sanità pubblica volte al contenimento dell’infezione virale; dell’esito dei test eseguiti, siano essi positivi e negativi, alla ASSL di Olbia per la rendicontazione nei flussi informativi regionali».
«Il servizio - prosegue la nota - sarà erogato con percorso “drive-in tamponi", cui si accede esclusivamente con l’autovettura (non sono ammessi camper, caravan o altri mezzi similari), presentandosi senza scendere dall’auto. Apposita segnaletica indicherà il percorso di accesso dedicato, dall’area parcheggio del Mater Olbia all’area accettazione/prelievo. L’accesso, che inizialmente avverrà senza necessità di prenotazione, sarà possibile nei seguenti orari: per la sola giornata di lunedì 24 agosto, dalle 12:00 alle 18:00; a partire da martedì 25 agosto, dal lunedì al sabato dalle 07:30 alle 13:30. Per accedere al percorso “drive-in”, il giorno del prelievo sarà necessario: presentare la prescrizione medica (cittadini assistiti), la tessera sanitaria (cittadini italiani), il documento di identità; compilare il modulo di consenso al trattamento dei dati disponibile presso il drive-in, di cui si riportano i principali dati obbligatori: nome e cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, indirizzo di residenza o di domicilio se diverso dalla residenza, indirizzo e-mail, recapito cellulare telefonico; effettuare il pagamento con bancomat o con carta di credito (non è consentito l’utilizzo del contante per ragioni di sicurezza sanitaria)».
«L’esito dell’esame sarà inviato, entro 24/48 ore dal prelievo, esclusivamente via mail all’indirizzo comunicato dall’interessato nel modulo di consenso dei dati. La tariffa del tampone naso-faringeo, comprensiva del prelievo nasofaringeo, è di 65,00€ con pagamento consentito con carta di credito o bancomat. Si ricorda inoltre - conclude la nota dell'ospedale - che il Laboratorio analisi del Mater Olbia Hospital è autorizzato anche all’erogazione di test sierologici per la ricerca di anticorpi contro SARS-CoV-2. Per maggiori informazioni, consultare il sito www.materolbia.com».

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.