Sono Samassi e Mandas i primi Comuni sardi dove è stato deciso di chiudere le case di riposo alle visite. Il motivo? Evitare possibili contagi da Coronavirus. Il sindaco mandarese Marco Pisano spiega che a” seguito di un confronto, le case di riposo di Mandas hanno preso la saggia, se pur sofferta decisione di sospendere le visite a causa della situazione epidemiologica incerta venutasi a creare negli ultimi giorni. Comprendiamo che si tratta di un enorme sacrificio per tutti, ma è l’unico mezzo che abbiamo per provare ad evitare che il virus si diffonda all’interno delle case di riposo.Nei mesi precedenti questa strategia ci ha concesso di salvaguardare la salute di tutti ed è lo stesso risultato che auspichiamo di raggiungere in futuro. Grazie a tutti per la collaborazione e per la comprensione”.

 

Il sindaco samassese Enrico Pusceddu “Considerato l’aumento dei casi di contagio dovuti alla movimentazione dei flussi vacanzieri in Sardegna, con la conseguente impossibilità di verificarne i contatti a livello locale, si comunica che, a titolo puramente precauzionale, la Casa di riposo di Samassi interromperà temporaneamente l’accesso alle visite in presenza di parenti e conoscenti degli anziani ospiti della struttura. Il provvedimento entrerà in vigore oggi 24.08.2020 e si protrarrà (salvo proroghe) fino al 07.09.2020. Ci scusiamo per queste due settimane di disagio ma, vista l’incertezza del periodo, si è deciso in accordo con i referenti della struttura di non dare nulla per scontato nella salvaguardia della salute dei nostri anziani. Naturalmente restano a disposizione le visite in videoconferenza o tramite i contatti telefonici dedicati secondo le modalità già avviate in precedenza”.

L'articolo Coronavirus, a Samassi e Mandas stop alle visite nelle case di riposo proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.