“Controlli il conto online”. E due truffatori fanno sparire 18.500 euro
Scoperti dai carabinieri dopo la denuncia di un impiegato a Sant’Antioco

“Ci sono problemi sul conto, verifichi subito le sue credenziali per i servizi online, su questo sito…”. Un SMS come questo dalla propria banca è preoccupante, e chi l’ha ricevuto ha fatto l’operazione suggerita. Purtroppo il messaggio non era stato spedito dalla banca, ma due truffatori campani che hanno utilizzato le informazioni e i codici bancari per far sparire 15.800 euro dal conto corrente di un impiegato di Carbonia, residente a Sant’Antioco.

Dopo aver scoperto i tre bonifici che avevano svuotato il conto, il truffato ha presentato una denuncia. Le indagini dei carabinieri di Sant’Antioco hanno seguito le tracce del messaggio telefonico e delle operazioni bancarie irregolari per arrivare a un 25enne di Pagani (Salerno) e a una 41enne di Marano di Napoli, tutti e due disoccupati e con precedenti denunce a carico.

L’accusa di cui i due denunciati dovranno rispondere davanti al Tribunale di Cagliari è truffa aggravata.

Lunedì, 8 marzo 2021

L'articolo “Controlli il conto online”. E due truffatori fanno sparire 18.500 euro sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.