Dal passaporto sanitario alla scatola vuota. La denuncia è della deputata Romina Mura, Pd.“Ore 23e15. Sbarco a Elmas”, scrive la Mura nel proprio profilo Facebook, “In arrivo da Fiumicino. Ci rilevano la temperatura E va benissimo. Fra l’altro sempre con grande delicatezza e gentilezza.  Accediamo all’area successiva.Innanzi a noi la scatola di cui alla foto. È uno scherzo No. È proprio una scatola.Anonima e solitaria. Non c’è nessuno che ci dica a cosa serve. E si sa le scatole non parlano.Che si fa? Dovrò mettere qualcosa nella povera scatola o dovrò infilarci la mano e pescare una comunicazione, una direttiva di comportamento o magari un test rapido per verificare se sono positiva al covid?E se io ci mettessi una dichiarazione con i miei dati anagrafici, relativi al mio domicilio e addirittura quelli attinenti alla mia salute, in che mani finirebbero? Da chi verrebbero letti e tutelati? MisteroAllora mettiamola così.Io capisco tutto.Ma per cortesia, levatela quella scatola.È un pessimo biglietto da visita per la Sardegna non assolve alla funzione (immagino) di raccogliere le  registrazioni di chi è arrivato con l’ultimo volo da Roma e potrebbe mettere nei guai chi gestisce l’aeroporto, che avrà, forse, chissà, autorizzato quella roba lì?Fidatevi. La maggior parte dei passeggeri dopo averla guardata alcuni con sospetto, altri (io fra questi) con tenerezza, sono passati senza riporci nulla .. come se la scatola non esistesse.In principio era il passaporto sanitario. E poi fu una scatola”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.