Continuità territoriale marittima, i silenzi del Ministero sul bando
Giagoni (Lega): “La Regione ha il diritto di intervenire sul futuro dei trasporti”

Il nuovo bando sulla continuità territoriale marittima è in preparazione, la Regione vorrebbe essere coinvolta, ma non riceve alcuna risposta. Un silenzio che preoccupa il capogruppo della Lega in Consiglio regionale, Dario Giagoni: “La Regione ha chiesto ripetutamente di essere coinvolta attivamente nella stipula del nuovo bando per la continuità territoriale marittima, con rammarico dobbiamo, però, registrare che ad oggi non è pervenuto alcun riscontro in merito”.

“La mancanza di comunicazione”, prosegue sempre Dario Giagoni, “la mancanza di risposte ad opera del ministro De Micheli inevitabilmente preoccupa non solo l’assessore ai Trasporti, Giorgio Todde, ma anche le varie associazioni di categoria del territorio, già in stato di allerta a causa della situazione di emergenza derivante dalla diffusione del Covid-19”.

“Non possiamo proseguire a scontrarci con un muro, necessitiamo di interlocutori costanti, in questa fase ancor di più”, prosegue sempre il capogruppo della Lega. “Come cittadini abbiamo il diritto di conoscere il futuro dei nostri trasporti e da politici il dovere di ricordare a Roma che i sardi non sono un popolo di serie B!”

“Il Ministro accetti l’invito di un incontro in videoconferenza, così come promosso dall’assessore, e riferisca con urgenza lo stato dell’arte dell’intera procedura” conclude Giagoni, “perché vogliamo ben sperare che non sia caduto nel dimenticatoio. È tempo che il Governo si assuma le sue responsabilità, una volta tanto”.

Giovedì, 23 aprile 2020

L'articolo Continuità territoriale marittima, i silenzi del Ministero sul bando sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.