Contagiato anche un medico a Bosa, ricoveri ancora bloccati in ospedale
Alcuni dei pazienti positivi nel reparto di Medicina attendono il trasferimento

Anche un medico impegnato nel consultorio familiare di Bosa, ospitato nei locali dell’ospedale,  è risultato positivo al Coronavirus. Si aggrava così il bilancio dei contagi tra il personale del “Mastino” di Bosa. Come i due operatori socio sanitari contagiati nei giorni scorsi, anche il medico del consultorio era stato sottoposto a vaccinazione.

A rivelare il nuovo contagio è stato l’esito delle analisi dei tamponi effettuati su tutto il personale del presidio da lunedì scorso, in seguito ai contagi che nello scorso fine settimana sono stati riscontrati tra 15 pazienti ricoverati nel reparto Medicina, in gran parte trasferiti negli ospedali di Ghilarza, Nuoro, Alghero e Sassari.

Dai primo accertamenti compiuti sembra che in gran parte dei casi il virus individuato sia quello della variante inglese.

Al momento nel reparto Medicina sono ancora ricoverati alcuni pazienti positivi al virus:to Covid non è stato possibile trasferirli in altri ospedali con repar. Impossibile perciò riaprire ad altri accessi il “Mastino”, che dopo gli ultimi trasferimenti avrà necessità di un intervento di sanificazione in tutti i suoi settori .

Giovedì, 1° aprile 2021

L'articolo Contagiato anche un medico a Bosa, ricoveri ancora bloccati in ospedale sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.