Contagiati dal coronavirus per la seconda volta: casi a Oristano e Mogoro
Nuovi appelli alla prudenza da parte dei sindaci

Tampone

Avevano contratto il coronavirus mesi fa, sono guariti e oggi sono di nuovo positivi. È successo a due residenti di Mogoro, ma un caso analogo è stato segnalato anche a Oristano. A dimostrazione che la il virus è molto pericoloso.

“Non possiamo ancora sentirci sicuri”, ha commentato il sindaco di Mogoro Donato Cau, “per cui dobbiamo continuare a rispettare le tre regole fondamentali: indossare la mascherina, lavare spesso le mani e rispettare la distanza di sicurezza interpersonale”.

Restando a Mogoro, il sindaco Donato Cau ha segnalato il contagio di un altro soggetto e di un alunno della scuola secondaria di primo grado. A seguito di quest’ultima positività una classe delle scuole medie di Mogoro è stata posta in quarantena. I residenti attualmente positivi al coronavirus nel centro dell’Alta Marmilla sono cinque. I quattro nuovi casi si aggiungono alla positività di un’altra persona, ricoverata in ospedale da alcuni mesi.

“Informo inoltre che siamo in attesa da parte dell’Ats delle date per l’inizio della vaccinazione degli ultra ottantenni”, ha fatto sapere il sindaco di Mogoro. “Chiedo a tutta la popolazione di non creare falsi allarmismi e di considerare solo le informazioni ufficiali da parte del Comune”.

Giovedì, 8 aprile 2021

L'articolo Contagiati dal covid per la seconda volta: casi a Oristano e Mogoro sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.