Consorzi di bonifica, c’è la copertura per stabilizzare gli avventizi
Il gruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale: “Necessario garantire tempi brevi”

La sede del Consorzio di bonifica di Oristano

Con l’ultimo assestamento di bilancio, il Consiglio regionale ha stanziato 2 milioni di euro in favore dei Consorzi di bonifica della Sardegna, alle prese con l’annosa questione della stabilizzazione degli avventizi: lavoratori che operano in una difficile condizione di precariato e con contratti di 8 mesi l’anno, pur assicurando attività fondamentali per i Consorzi nella manutenzione delle reti idriche agricole.

“L’assessora all’Agricoltura e la Giunta regionale stanno lavorando per risolvere la vertenza in tempi rapidi”, spiegano in una nota i consiglieri regionali di Fratelli d’Italia Francesco Mura, Fausto Piga, Nico Mundula. “Dopo anni di annunci, questa maggioranza ha fatto un grosso passo avanti dando le copertura finanziaria per chiudere la vertenza”.

Una vicenda che va avanti da oltre trent’anni e negli ultimi anni ha registrato l’attenzione del giudice del lavoro, che ha accolto il ricorso presentato da otto avventizi e imposto al Consorzio di bonifica di Oristano la loro stabilizzazione.

“I soldi ci sono, ora è necessario garantire tempi certi”, conclude Fausto Piga, “con il via libera della Giunta ci aspettiamo l’immediata attuazione da parte dei Consorzi di bonifica”.

Il problema riguarda circa 200 lavoratori, la maggior parte dei quali in servizio presso i Consorzi di bonifica della Sardegna meridionale e di Oristano: personale che, nel corso degli anni, ha acquisito il diritto all’assunzione ai sensi della normativa di riferimento.

Sabato, 9 gennaio 2021

L'articolo Consorzi di bonifica, c’è la copertura per stabilizzare gli avventizi sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.