Consiglio regionale, Marras passa nel gruppo del Psd’Az
Il consigliere di Bosa: “È la sede giusta nella quale continuare la mia attività politica”

Alfonso Marras

“Una decisione ponderata, frutto di una profonda riflessione, ma anche di confronto e di dialogo”. Spiega in questo modo il passaggio al Psd’Az il consigliere regionale Alfonso Marras, protagonista di un nuovo cambio nella composizione dei gruppi politici in Consiglio regionale.

“Mi accingo ad iniziare un percorso con rinnovato entusiasmo e con prospettive positive per il futuro del territorio che mi onoro di rappresentare in consiglio regionale”, ha detto Marras, sostenendo di essere stato accolto “con l’obiettivo della realizzazione di un programma di sviluppo e di nuove opportunità”.

“Questo è il clima che mi ha portato ad aderire ad un nuovo progetto politico condiviso e ragionato con gli amici sardisti, che ho avuto modo di conoscere e apprezzare soprattutto nell’ultimo periodo e che vede nella figura del Presidente Solinas il garante degli interessi e delle necessità di tutti i Sardi”, spiega Alfonso Marras. “Aderisco al glorioso Partito Sardo d’Azione con l’intento di promuovere e portare avanti programmi condivisi soprattutto con i cittadini e con gli abitanti della Provincia di Oristano, con i quali ho il piacere di confrontarmi frequentemente e dai quali vengo costantemente informato in ordine alle necessità del territorio”.

“Tutto questo sarà possibile grazie al sostegno dei miei nuovi compagni di partito ma anche grazie all’attività costante e preziosa dei sostenitori che mi ispirano a lavorare ancora più intensamente e che sono per me una risorsa importante, ma anche una fucina di idee e iniziative”, commenta ancora il consigliere bosano e presidente della Commissione Cultura. “Sono convinto che il Partito Sardo d’Azione è la sede giusta nella quale continuare in maniera ancora più decisa e determinata la mia attività politica con il supporto di amici, elettori e collaboratori che mi motivano ancora di più ad andare avanti. A ciò si aggiunge in maniera determinante l’esperienza e la competenza di tanti colleghi Sardisti ed in particolare del Governatore Christian Solinas che mi ha dimostrato fin da subito grande fiducia e verso il quale nutro la massima stima”.

“Sarà un cammino esaltante, di grandi responsabilità ma anche di tante soddisfazioni, avendo sempre presente il fine ultimo, che è quello del bene comune”, conclude Alfonso Marras, “Auspico la collaborazione e l’adesione di tutti coloro che fossero interessati alla realizzazione di un progetto politico che consenta il rilancio del nostro territorio. Un territorio che ha grande bisogno di idee innovative, di contributi costruttivi che ci consentano di superare tutti insieme questo momento di grande difficoltà che ha investito tutti i settori sociali ed economici.
Solo con il contributo di tutti e con la condivisione politica possiamo limitare i danni economici e favorire così la necessaria ripartenza. E questo sarà il primo obiettivo verso il cui raggiungimento orienterò la mia nuova esperienza politica”.

Alfonso Marras era stato eletto nell’assemblea regionale con il gruppo dei Riformatori e nel mese di gennaio era passato al Gruppo Misto. Con l’entrata nel gruppo consiliare di Marras il Partito sardo d’azione arriva a dieci consiglieri, tra i quali anche il presidente della Regione, Christian Solinas.

Venerdì, 26 febbraio 2021

L'articolo Consiglio regionale, Alfonso Marras passa nel gruppo del Psd’Az sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.