Oristano

Cerimonia in Prefettura

Sono stati consegnati nel pomeriggio, in Prefettura, a Oristano, i riconoscimenti che sono stati attribuiti a diversi cittadini e rappresentanti delle forze dell’ordine per il loro impegno e per alcuni gesti meritori. A far gli onori di casa il prefetto Fabrizio Stelo, presenti diversi amministratori e i vertici della forze dell’ordine.

L’iniziativa è stata promossa dalla Fondazione Carnegie per gli atti di eroismo (Hero Fund)”, un Ente morale con sede presso il Ministero dell’Interno, istituito allo scopo di premiare gli atti di eroismo compiuti da uomini e donne in operazioni di pace nel territorio italiano, per mezzo del fondo elargito dal filantropo americano di origine scozzese Andrew Carnegie.

All’assistente capo della polizia di Stato Matteo Rigamonti, il prefetto Stelo e il sindaco di San Nicolò d’Arcidano Davide Fanari, hanno donato la medaglia a titolo di benemerenza: “Per l’esempio di civiltà e coraggio, in quanto non ha esitato a tuffarsi nel mare in tempesta. Al largo della marina di San Vero, per soccorrere 5 ragazzini alla deriva  su un materassino e portarli in salvo”.

La croce per anzianità è stata donata dal prefetto Stelo e dal sindaco di Tresnuraghes a Marco Sechi, vice ispettore della polizia di Stato in servizio  al Caip di Abbasanta, per il quotidiano impegno per la sicurezza dei cittadini e per il contrasto alla criminalità.

In memoria delle vittime delle Foibe, ed in questo caso in memoria di Giovanni Mastinu, nato a Tresnuraghes, sottotenente dei bersaglieri,  catturato  dai partigiani slavi in agro di Gorizia nel maggio del 1945 e deportato in Jugoslavia,  il prefetto Stelo ed il delegato del  sindaco di Tresnuraghes Giovanni Maria Luigi Mastinu, l’assessore Angelo Madau, hanno  insignito la nipote Giovanna Maria Mastinu con la medaglia commemorativa in riconoscimento del sacrificio offerto alla Patria.

Infine, sono stati nominati tre nuovi Cavalieri al merito della Repubblica, tutti dei vigili del fuoco.

All’ingegner Andrea Vittorio Barone, direttore antincendi, in servizio al comando di Oristano “per la sua professionalità ed il continuo impegno per la sicurezza dei cittadini”.

Al geometra Vincenzo Granata, direttore coordinatore speciale, in servizio al comando di Oristano, “per la competenza e la sensibilità nel coordinamento di numerose situazioni di criticità e di assistenza alla popolazione”.

Al geometra  Antonio Nolis, ispettore antincendio, in servizio presso il comando dei vigili del fuoco di Ciampino “per il generoso contributo e la dedizione nelle attività quotidiane di soccorso ai cittadini”.

Il riconoscimento è stato consegnato dal prefetto Stelo e dal vice sindaco di Oristano Massimiliano Sanna.

Onorificenze 2
onorificenze 3
onorificenze 4
onorificenze 5
onorificenze 6
onorificenze 8
onorificenze 7
onorificenze 9

Lunedì, 13 dicembre 2021

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 0392 o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.