Cagliari

L’incidente è avvenuto questa sera nel Cagliaritano

Ha imboccato contromano un tratto di strada a bordo della sua Alfa 147 che si è schiantata contro una Fiat Punto.

Un giovane di 35 anni è morto sul colpo questa sera  lungo la Nuova Orientale Sarda, nel Cagliaritano. Ferito in modo molto grave anche l’autista della Punto.

I due sono estratti dalla lamiere contorte dai vigili del fuoco di Cagliari.

L’incidente è avvenuto all’altezza del chilometro 25 della Nuova Orientale, poco prima delle gallerie.  Il giovane trentacinquenne viaggiava in direzione Cagliari.  Ha schivato diverse auto nella sua corsa, che si è conclusa purtroppo contro una Punto guidata da un uomo di Villasimius, di 45 anni, diretto al suo  paese.

L’urto è stato molto forte: l’Alfa Romeo si è letteralmente accartocciata.

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i vigili del fuoco di Cagliari, il servizio 118 e i carabinieri del Nucleo radiomobile di Quartu Sant’Elena e i colleghi di Selargius e Maracalagonis.

I vigili del fuoco hanno dovuto tagliare la cappotta dell’Alfa e soccorrere il trentacinquenne: non c’è stato nulla da fare, è morto.

L’autista della Fiat Punto, invece, è  stato trasportato all’ospedale Brotzu di Cagliarti in codice rosso.

-segue-

Sabato, 23 ottobre 2021

 

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.