Comandini, PD: “Sempre più preoccupante la crisi per le attività e i posti di lavoro al Porto canale di Cagliari”.

E’ il grido dei lavoratori del Porto Canale di Cagliari quello che si leva all’unisono con le segreterie regionali e territoriali dei sindacati, chiedono al presidente Solinas un impegno in prima persona, lo stesso che ha chiesto mesi fa Piero Comandini esponente del Partito Democratico in consiglio regionale, primo firmatario di una mozione urgente, sul futuro del Porto Canale di Cagliari e dei suoi lavoratori in seguito alle problematiche legate all’individuazione di un nuovo terminalista per la gestione delle banchine del Porto Canale di Cagliari.

E’ assolutamente urgente, rimarca Comandini, che il Presidente dell’esecutivo si impegni, in sinergia con l’Autorità Portuale e con il Governo per istituire un’agenzia di Transhipment Formativo sul modello Taranto, così da salvaguardare sia la professionalità dei lavoratori sia i fondi pubblici regionali stanziati per la loro formazione.

L’esponente DEM conclude ricordando che, come scritto anche nella succitata mozione, è assolutamente necessario, affinchè si possa raggiungere appieno l’obbiettivo di rilancio; applicare le leggi e le norme che consentono l’immediata disponibilità dei vantaggi fiscali, l’abbattimento delle tasse di ancoraggio, agevolazioni per favorire l’insediamento di attività logistiche e produttive e di nuovi soggetti in una logica di filiera produzione, magazzinaggio e movimentazione, istituire la ZES, le aree logistiche integrate, le zone franche puntando a rendere immediatamente operativo un polo produttivo e logistico di sicuro interesse specializzato in determinate merci, misure in grado di attirare nuovi investitori interessati al rilancio del Porto Canale di Cagliari.

L'articolo Comandini, PD: “Sempre più preoccupante la crisi per le attività e i posti di lavoro al Porto canale di Cagliari” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.