Cagliari, pregiudicato denunciato dalla Squadra Mobile per indebito utilizzo di carte di credito, ricettazione, detenzione e coltivazione di marijuana.

Nell’ambito dei servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti e reati predatori nel viale Sant’Avendrace, nel pomeriggio di ieri i Falchi della Squadra Mobile hanno effettuato una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di un noto pregiudicato di 34 anni, abitante nel quartiere.  La perquisizione ha consentito di rinvenire 8 piante di marijuana, in perfetto stato vegetativo e di altezza variabile, illegalmente coltivate e prossime alla fioritura.

In una borsa sono stati rinvenuti numerosi documenti di identità e carte di credito. Le immediate indagini hanno quindi consentito di stabilire che le carte di identità e le carte di credito erano state rubate le settimane scorse dall’interno di uffici pubblici, abitazioni, strutture sanitarie e dalle auto in sosta nel quartiere di viale Sant’Avendrace a Cagliari.

Si è appurato inoltre che, dopo aver perpetrato i furti, con le carte di credito sono state effettuate operazioni di prelievo presso sportelli bancari e acquisti negli esercizi commerciali nella zona di San Michele e Sant’Avendrace.

Sono in corso gli accertamenti ed indagini al fine di individuare eventuali complici, non escludendo che il giovane possa essere il responsabile di altri episodi criminosi commessi di recente.

L'articolo Coltivazione di marijuana e utilizzo di carte di credito rubate: 34enne denunciato a Cagliari proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.