Cagliari

Il bottino dei turisti sarà riportato nei litorali di appartenenza

Ci sono ancora i chicchi di quarzo di Is Arutas tra i bagagli dei turisti in partenza dell’aeroporto di Cagliari-Elmas.

Nel fine settimana gli addetti alla security, che gestiscono la nota pagina Facebook “Sardegna rubata e depredata” li hanno trovati tra il grosso bottino di un quintale di sabbia e piccoli ciottoli sequestrati durante i controlli nello scalo del capoluogo sardo.

La sabbia proviene anche da Chia, Costa Rei, Villasimius, Piscinas e Porto Pino, Cala Mariolu e Cala Luna. Come di consueto, era stata raccolta all’interno di bottiglie di plastica e nascosta tra i bagagli.

Il bottino dei turisti sarà presto riportato nei litorali di provenienza.

I turisti sorpresi con il souvenir vietato sono stati multati.

Martedì, 21 settembre 2021

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.