Clamorosa svolta di inizio estate sul fronte Covid. Dopo aver eliminato qualunque tipo di precauzione e protezione, il Governo si è reso conto che la situazione sta rapidamente precipitando e rischia di diventare ingestibile nel giro di pochi giorni. E così, pochi minutio fa ha inviato una circolare alle regioni in cui si chiede, per le prossime settimane, di  “adeguare l’ampliamento dei posti letto di Area Medica e in Terapia Intensiva dedicati al COVID” e prevedere “la corretta e tempestiva presa in carico dei pazienti affetti da malattia da SARS-CoV-2 in relazione alle specifiche necessità assistenziali, con particolare riferimento alle categorie più fragili”. La circolare è stata emanata “alla luce dell’attuale andamento epidemico e in considerazione degli ulteriori impatti assistenziali sugli ospedali”. Il ministero ribadisce anche l’importanza del completamento dei cicli di vaccinazione e dei richiami.

Il governo chiede “l’attivazione delle misure organizzative per fronteggiare nelle prossime settimane un incremento della domanda di assistenza sanitaria legata all’infezione, sia a livello ospedaliero che territoriale, garantendo l’adeguato ampliamento dei posti letto in base alle necessità contingenti”.

L'articolo Clamorosa svolta: il Governo alla Regione, preparate gli ospedali Covid proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.