Cinture di sicurezza e seggiolini in auto: una settimana di controlli in Sardegna
Gli agenti della polizia stradale aderiscono alla campagna europea “SealtBelt” per la riduzione delle vittime della strada

Cinture di sicurezza

Anche in Sardegna, dal prossimo 8 marzo per tutta la settimana gli agenti del compartimento di polizia stradale saranno impegnati nella campagna denominata SeatBelt (cinture di sicurezza). Nell’Isola gli agenti di polizia saranno impiegati nelle principali arterie stradali, per verificare il rispetto del corretto utilizzo delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta da parte dei conducenti occupanti dei veicoli a motore, con particolare attenzione ai seggiolini per bambini.

Scopo della campagna – promossa congiuntamente da tutti gli Stati europei, è ridurre il numero di vittime della strada e degli incidenti stradali in adesione al piano d’azione europeo 2021-2030.

RoadPol è una rete di cooperazione tra le polizie stradali, nata sotto l’egida dell’Unione Europea, a cui aderiscono tutti i Paesi membri dell’Unione, tra cui l’Italia rappresentata dal servizio polizia stradale del Ministero dell’Interno. La sua attività si sviluppa attraverso operazioni internazionali congiunte di contrasto delle violazioni e campagne tematiche in tutto il continente, all’interno di specifiche aree strategiche.

Lo scopo di detta organizzazione e quello di ridurre, appunto, il numero di vittime della strada e degli incidenti stradali, attraverso attività di prevenzione, informazione e controllo, ma anche con campagne di comunicazione e operazioni congiunte con le altre polizie europee.

Venerdì, 5 marzo 2021

L'articolo Cinture di sicurezza e seggiolini in auto: una settimana di controlli in Sardegna sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.