Chiude dopo 10 mesi a Bosa il Comitato operativo coronavirus
Decisione del sindaco Casula. La cittadina sul Temo non registra positivi

Il municipio di Bosa

Chiude a Bosa il Comitato operativo comunale per l’emergenza coronavirus. Lo ha annunciato il sindaco, Pier Franco Casula: “Con zero positivi e il passaggio alla zona bianca, dopo dieci mesi abbiamo deciso di chiudere il Comitato che ha gestito l’intera fase dell’emergenza e che ha visto il determinante apporto della Croce Rossa Italiane e dei barracelli, oltre alla polizia municipale e alle altre forze militari presenti nel territorio”.

“L’attività comunque continua”, precisa il sindaco Casula. “Anche perché, se vogliamo rimanere in zona bianca, è necessario che tutti facciano la propria parte. Non bisogna lasciarsi andare e dobbiamo tenere sempre la guardia alta”.

Il sindaco ha fatto sapere che la Assl 5 ha chiesto anche al Comune di Bosa un elenco con i nomi dei residenti che hanno superato gli 80 anni e potranno essere vaccinati nelle prossime settimane. “Attendiamo che il piano vaccinazioni interessi la nostra zona”, commenta Pier Franco Casula.

Piero Franco Casula- Foto Vanna Fenu

Dal sindaco anche un’adesione alla scelta della Regione “per far sì che gli ingressi in Sardegna siano consentiti a chi è già stato vaccinato e a chi può dimostrare di aver fatto il tampone. Per gli altri l’obbligo del tampone una volta sbarcati”.

Venerdì, 5 marzo 2021

L'articolo Chiude dopo 10 mesi a Bosa il Comitato operativo coronavirus sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.