Un infarto si è portato via, ad appena 41 anni, Marcella Pellerano. Carlofortina doc, per tanti anni è stata protagonista di spettacoli teatrali e culturali, collaborando sia con la Pro Loco cittadina sia con l’associazione Bötti Du Shcöggiu. Una donna molto impegnata nel settore della cultura, i suoi genitori Rosa e Gianluigi sono insegnanti di scuola media, entrambi in pensione. Il cuore della Pellerano ha cessato di battere nella notte e, in breve tempo, la notizia della sua morte è arrivata alle orecchie di tutti i carlofortini. Sul suo profilo Facebook e su vari gruppi social sono già numerosi i messaggi di cordoglio. Marcella Pellerano era conosciuta da tutti, sia sul palco sia nel mondo della scuola. A ricordarla, con la voce rotta dalla commozione, è il presidente della Pro Loco di Carloforte Gianni Repetto: “Collaborava con noi, faceva teatro ed era la nostra lettrice durante le manifestazioni culturali che abbiamo organizzato. Nella vita era insegnante alle scuole superiori”.E, nel mondo del teatro, “ha fatto spettacoli sia con ruoli da protagonista che da figurante. Domani ci saranno i suoi funerali”. Su Facebook, anche la stessa Pro Loco ha pubblicato un post molto toccante: “Affranti dal dolore, vogliamo ricordare la cara Marcella Pellerano con il sorriso sempre presente nelle suo volto come in questa foto recuperata dal suo profilo. Ogni altra considerazione risulta superflua”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.