Dopo la traumatica perdita di due agenti penitenziari

(ANSA) - ROMA, 20 AGO - Il vice capo Dipartimento dell'amministrazione Penitenziaria Roberto Tartaglia ha visitato nel pomeriggio la casa circondariale di Latina dove è stato accolto dalla direttrice Nadia Fontana e dal comandante di Reparto Pierluigi Rizzo.

Tartaglia si è soffermato a parlare con il personale dell'Istituto, profondamente scosso dalla recente e traumatica perdita di due colleghi molto amati e di grande esperienza. Il personale ha anche rappresentato in maniera diretta e informale le condizioni di lavoro all'interno dell'Istituto.

"Viviamo in un momento in cui alle conseguenze, anche emotive, del lockdown, si aggiungono i problemi di sempre, ai quali tutti noi proviamo a dedicare ogni giorno il massimo impegno - ha dichiarato Tartaglia al termine della visita nel carcere di Latina - Ritengo importante, per questo, portare la vicinanza dell'Amministrazione al personale degli istituti, soprattutto di quelli, per vari motivi, più in sofferenza. Ho apprezzato molto il fortissimo senso di comunità trasmesso oggi dal personale di polizia penitenziaria in servizio nella casa circondariale di Latina, a maggior ragione in questo momento doloroso. Ed è lodevole che anche in una giornata come questa siano arrivati rilievi e indicazioni che ne confermano la grande competenza e la determinazione a superare questo difficile momento con la consueta professionalità" (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.