Capoterra, tolleranza zero verso chi abbandona i rifiuti: in pochi giorni sono state individuate e sanzionate 3 persone. L’assessore all’ambiente Gaetano Crocco: “Migliaia di euro spesi per bonificare le aree, non va bene. Più telecamere e multe ai colpevoli”.Cumuli di immondizia abbandonati un pò ovunque e l’amministrazione comunale corre ai ripari: sono state posizionate nuove telecamere per risalire a chi deturpa l’ambiente e, in poco tempo, sono state rilevate infrazioni in tre località distinte: due in località Is Muras, una a S’arriu de sa Pira e un’altra in località Su Bau Mannu.“Per le indagini ci siamo avvalsi  delle fototrappole – spiega la polizia municipale – degli indizi e delle telecamere a lettura targhe”.  L’importo delle sanzioni ammonta di 250 euro e questo è solo l’ inizio: “Abbiamo deciso di installare le telecamere con la polizia locale – spiega Crocco – poiché è da un paio di settimane che vengono abbandonati rifiuti sempre nello stesso posto ed è così che siamo riusciti a individuare gli autori del reato.Capoterra è un territorio vasto e dobbiamo in tutti i modi arginare questo fenomeno.Con l’ingresso dei barracelli cercheremo di controllare tutto il territorio”. Tolleranza zero, insomma, anche perché “ogni anno vengono impegnati migliaia di euro per bonificare le aree deturpate e non va bene, quindi preferiamo adottare più controlli e sanzionare gli autori”.Una sinergia di forze, quindi: comune, vigili e barracelli per fermare chi abbandona i rifiuti.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.