Attentato condannato dal sindaco del paese e dal presidente dell'Anci

CAPOTERRA. Due auto del consigliere comunale di maggioranza, Pino Dessì, 65 anni di Capoterra, sono state bruciate nel corso della passata notte. Nessun dubbio che si tratti di incendio doloso, un sistema di videosorveglianza avrebbe inquadrato chiaramente l’incendiario in azione. Le due auto di famiglia, una del consigliere e l’altra della moglie, erano parcheggiate davanti all’abitazione della coppia. Sono intervenuti i vigili del fuoco, ma ormai le due vetture erano bruciate completamente e anche il muro della casa è rimasto danneggiato. Sul posto anche i carabinieri, che hanno acquisito le sequenze dell’atto incendiario registrate dalla videosorveglianza.

Sul grave episodio il sindaco Beniamino Garau ha espresso disappunto e condanno con un posto sul suo profilo social. “Questa notte – scrive il primo cittadino - le automobili del consigliere Pino Dessi sono state incendiate e le fiamme si sono propagate nei muri dell’abitazione. Pino non è solamente un componente della maggioranza in Consiglio ma è un amico, un fratello che con il suo lavoro puramente volontario, in tutti questi anni, ha fatto del bene per tutta la nostra comunità. E’ stato un punto di riferimento per tanti giovani del territorio e con sua moglie hanno dato vita ad una realtà giovanile che per molti dei ragazzi di Capoterra è stata fondamentale per la loro crescita e il loro sviluppo.Non ci sono ragioni, non ci sono scuse: condanno fermamente questo gesto vile ed esprimo la mia solidarietà a Pino e a tutta la sua famiglia”

Anche presidente Anci Sardegna Emiliano Deiana  ha condannato il grave episodio ed espresso solidarietà al consigliere comunale. (luciano onnis)

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.