Controlli interforze Piana Gioia Tauro, sospesa un'attività

(ANSA) - GIOIA TAURO, 02 APR - Dieci lavoratori, prevalentemente extracomunitari, impiegati "in nero" sono stati individuati nella Piana di Gioia Tauro nell'ambito di un'attività interforze di controllo e contrasto al caporalato da una squadra coordinata dal Commissariato di Ps di Gioia Tauro e composta da Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Polizia Provinciale di Reggio Calabria e Ispettorato del lavoro della Direzione provinciale di Reggio Calabria. Elevate 15 sanzioni per un totale di oltre 113 mila euro e disposta la sospensione di un'attività con sede a Melicucco.

Il servizio, disposto in sede di Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, ha riguardato principalmente lo sfruttamento dei braccianti agricoli, prevalentemente extracomunitari, impiegati per la raccolta o la coltivazione degli agrumi, delle olive e degli ortaggi e ha avuto origine da un appostamento nei luoghi dove si raccolgono i cittadini extracomunitari per essere avviati al lavoro. In particolare si è proceduto al controllo di otto aziende a Taurianova, Rizziconi, Laureana di Borrello, San Ferdinando, Candidoni e Rosarno e di 46 persone effettuando altrettante perquisizioni personali. (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.