Aggredito e picchiato dagli amichetti, di pochi mesi più grandi, del gruppo di ragazzine che avrebbe molestato pochi minuti prima. È questa una delle ipotesi prese in esame dai carabinieri della stazione di Selargius, in merito al presunto molestatore trovato ferito e sanguinante nel parco Lineare. Un gruppo di minorenni, stando al racconto fatto alla nostra redazione da una delle loro madri, starebbero state seguite sin dai distributori automatici di cibo di via San Martino da un uomo, che le avrebbe invitate ad andare insieme a lui. Le giovanissime si sono messe a correre, riuscendo a raggiungere il parco dove si erano date appuntamento per giocare (una di loro avrebbe raggiunto la casa della nonna, che abita vicino all’area verde). Quando sono arrivati, i militari hanno ascoltato le varie “campane” e soccorso, con l’ausilio di un’ambulanza del 118, un 34enne, il presunto molestatore, che era ferito al volto e alle mani. A picchiarlo sarebbero stati gli amici, tutti 13enni, delle giovanissime, impaurite.

 

 

Una ipotesi da verificare, che al momento pare essere la più plausibile. Il gruppo di ragazzini, intervenuti in difesa delle amichette, avrebbe colpito l’uomo. Le indagini dei carabinieri della compagnia cittadina vanno avanti, sarà necessario ascoltare le testimonianze delle piccole, del 34enne ferito e di altri eventuali testimoni, prima di stilare un rapporto definitivo su quanto avvenuto in uno dei parchi più vasti e frequentati di Selargius.

 

L'articolo Caos e sangue al parco di Selargius, il presunto molestatore picchiato dagli amichetti delle ragazzine proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.