Notte di caos e di duro lavoro per i carabinieri della compagnia di Lanusei, in azione insieme al gruppo cinofili di Cagliari, impegnati nei controlli della prima serata del festival Arabax, agli scogli rossi di Tortolì. Molti giovani sono stati perquisiti e i militari hanno sequestrato molti spinelli. Un uomo di Lanusei, palesemente ubriaco, nel corso della notte, a Tortolì, ha distrutto la propria auto mentre andava a tutta velocità in una delle strade della cittadina ogliastrina, al rientro dal festival. I carabinieri hanno scoperto che aveva un tasso alcolico di circa 2 grammi per litro, un coltello serramanico con una lama di 8 centimetri: il guidatore ha opposto resistenza al controllo dei carabinieri, è stato denunciato per porto di armi ed oggetti atti ad offendere, guida in stato di ebrezza e resistenza. Invece, nei pressi del festival, un giovane è stato notato mentre stava spacciando droga. Controllato, è fuggito ma è stato bloccato dai militari della stazione di Villagrande Strisaili e della squadriglia anticrimine di Lanusei. Il giovane, del 1996, al momento del controllo ha opposto una forte resistenza e ha ferito i militari. Perquisito, è stato trovato in possesso di 10 grammi di hashish e due di marijuana, tutte suddivise in piccole dosi. Il giovane è stato arrestato e immediatamente scarcerato su disposizione dell’autorità giudiziaria.

L'articolo Caos al festival di Tortolì: giovane pusher aggredisce i carabinieri, un ubriaco si schianta dopo il party proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.