Cannabis in casa e in un terreno vicino, arrestato dai carabinieri
L’operazione portata a termine a Cabras

Piante di cannabis sequestrate – Foto Carabinieri

Un giovane di Cabras, C. M., è stato arrestato dai carabinieri al termine di un’operazione che ha portato al sequestro di 282 grammi di cannabis indica, suddivisa in vari involucri, di cinque piante di cannabis indica, e infine di un bilancino di precisione e materiale vario atto al confezionamento dello stupefacente.

I carabinieri ritengono inoltre che il giovane abbia curato la coltivazione di una piantagione di cannabis indica (68 piante), rinvenuta lo scorso 24 agosto all’interno di un campo agricolo sito in un agro di Cabras, e nelle vicinanze della sua abitazione.

Il giovane era stato fermato dalle forze dell’ordine a bordo del suo veicolo per le vie del paese. Attualmente, si trova in arresto domiciliare nella sua abitazione a disposizione dell’Autorità giudiziaria che nella tarda mattinata di ieri ne ha convalidato l’arresto.

L’operazione è stata condotta dai carabinieri della stazione di Cabras e del nucleo operativo radiomobile di Oristano, coadiuvati dall’unità cinofila dello squadrone carabinieri eliportato “Cacciatori di Sardegna” di Abbasanta, nel corso di un preordinato servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Piante di cannabis sequestrate – Foto Carabinieri

Venerdì, 28 agosto 2020

L'articolo Cannabis in casa e in un terreno vicino, arrestato dai carabinieri sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.