Cagliari, arrestato un 29enne nativo del Senegal.

Continuano i servizi di controllo del territorio per la prevenzione e il contrasto della criminalità diffusa, in particolare nei confronti delle persone sottoposte alla misura degli arresti domiciliari.

Ieri notte, tramite linea 113, sono arrivate diverse richieste di intervento da parte di cittadini per sedare una violenta lite fra due giovani scoppiata in Piazza Costituzione.

Un equipaggio della Squadra Volante, accorso sul posto, si è trovato davanti ad un acceso litigio ancora in corso tra due persone. Con non poca difficoltà gli agenti sono riusciti a calmare gli animi e a riappacificare i due giovani. Al momento dell’identificazione dei “contendenti”, i poliziotti hanno scoperto che uno dei due, Diaw Djily, 29enne senegalese ben noto alle Forze di Polizia, era sottoposto alla misura degli arresti domiciliari nel Comune di Oristano. Già lo scorso 25 agosto, il Diaw si è reso irreperibile ad un controllo effettuato dagli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Oristano.

Il ragazzo è stato tratto in arresto per evasione e accompagnato presso il Tribunale Ordinario di Cagliari per l’udienza direttissima prevista nella mattinata.

L'articolo Cagliari, violenta lite nella notte in piazza Costituzione: arrestato un senegalese già ai domiciliari proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.