Cagliari, rintracciato in piazza del Carmine, viola ripetutamente il divieto di dimora. In carcere 21enne straniero.

Nella mattinata di ieri la Sezione Criminalità Diffusa della Squadra Mobile ha dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dal GIP del Tribunale di Cagliari, nei confronti di un giovane dedito al traffico di droga nel quartiere nella Piazza del Carmine.

Il 21enne, di nazionalità gambiana, è uno dei destinatari del divieto di dimora emesso a fine dello scorso anno,  nell’ambito dell’Operazione “Pusher 2”, l’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Cagliari e mirata a disarticolare la piazza di spaccio cittadina, insistente tra Piazza del Carmine e via Roma.

Le ripetute violazioni hanno portato alla revoca del provvedimento con la conseguente emissione dell’ordinanza cautelare in carcere. Gli investigatori lo hanno fermato ancora una volta proprio in piazza del Carmine, dove i poliziotti continuano ad attuare un’intensificazione sempre più pregnante dei servizi di prevenzione e di repressione della criminalità diffusa e dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Il giovane è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Uta.

L'articolo Cagliari, viola ripetutamente il divieto di dimora: in carcere spacciatore gambiano proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.