Realizzato dal Servizio Smart City e Innovazione Tecnologica, è stato pubblicato l’Atlante Demografico 2020 del Comune di Cagliari.

Il volume tematico riporta ampie raccolte di dati con relative elaborazioni statistiche. Per rendere più agevole la lettura, i dati espressi in valore assoluto sono affiancati ai principali indicatori e ad alcuni grafici.

La base territoriale di riferimento è tutto il territorio comunale diviso in 31 quartieri rappresentati nei grafici territoriali.

La pubblicazione è divisa in due parti ed è preceduta da un glossario che accompagna il lettore nella interpretazione dei fenomeni e dei loro cambiamenti.

Nella prima parte vengono presentati e illustrati i dati sulla popolazione nella sua totalità. Alla fine del 2020, Cagliari contava 152.542 abitanti con una differenza di 1.295 unità in meno rispetto all’anno precedente.

La fascia di età decennale più rappresentata nella nostra città è quella dei cinquantenni con complessive 25.407 (16,66%) unità seguita da quella dei quarantenni il cui numero è pari a 22.744 (14,91%). I bambini al di sotto dei 10 anni sono 8.679 (5,69%) mentre i cittadini sopra i 65 anni sono 43.173 (28,30%) di cui 22.938 (15,04%) ultrasettantacinquenni.

A Cagliari risiedono 77.397 famiglie. Di queste il 47,32% è costituito da una sola persona mentre il 25,44% è composto da due persone. Poche le famiglie numerose: solo il 2,92% dei nuclei familiari ha 5 componenti o più.

Il saldo naturale, cioè la differenza fra il numero dei nati e quello dei morti è pari a -891 (nati 698 – morti 1.589). La differenza tra immigrati (4.200) ed emigrati (3.256) porta ad un saldo migratorio positivo (944).

Nella seconda parte della pubblicazione sono illustrati i dati relativi ai cittadini stranieri: 9.193 residenti, ovvero 558 unità in meno rispetto al 2019, con una incidenza del 6,03% sul totale della popolazione. Nell’anno 2020 le quattro comunità più numerose sono: filippina, ucraina, rumena e cinese che ammontano nel loro insieme al 46,60% degli stranieri e sono appartenenti ai continenti Europa e Asia.

Per i cittadini italiani l’età media è in crescita; 50,54 anni (50,23 nel 2019), così come quella degli stranieri: 37,77 anni (36,88 nel 2019).

La fonte dei dati è il database degli archivi demografici dell’Ente e pertanto la differenza fra il totale della popolazione residente trattata in questo lavoro e quello derivante da fonte ISTAT è da ascrivere alla diversa natura e costruzione, anche temporale, delle due fonti.

L'articolo Cagliari, una città sempre più anziana e con meno stranieri: come cambia il capoluogo sardo proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.