La vendetta? Non è nel suo “vocabolario di vita”. Giuseppe Passoni è il fratello di Luigi, il sessantasettenne travolto e ucciso ieri, a Cagliari, in via Bacaredda, dalla Smart guidata da un 23enne, Federico Castiglione, che è prima fuggito e, solo dopo un’ora, si è presentato in questura. E, tramite la sua legale, ha detto di “non essersi accorto subito della tragedia” e di aver rifiutato l’alcoltest “perchè erano passate già alcune ore”. Giuseppe Passoni è il fratello di Luigi: il 67enne morto non era sposato, aveva lavorato per decenni alla Toseroni di viale Marconi e, ieri, era uscito di casa presto per fare una passeggiata: “Non cerco vendetta, la magistratura farà il suo corso. Voglio solo pace, nient’altro, mio fratello non c’è più e voglio dargli una degna sepoltura”. Quando avverrà, non è dato saperlo. La salma non è stata ancora “liberata” e risulta ancora sotto sequestro, come spiega Giuseppe. “Mi fa piacere che molti mi abbiano chiamato per ricordare mio fratello, una persona rispettabile e che, in tutta la sua esistenza, si è sempre mosso in punta di piedi, cercando di non dare disturbo a nessuno. Per me, l’affetto che sto ricevendo in queste ore, è una consolazione, eravamo due fratelli molto uniti”.“Ora come ora penso solo al fatto che non lo vedrò e non lo sentirò più”, prosegue, con la voce rotta dalla commozione, Giuseppe Passoni: “Ripeto, eravamo molto uniti, ci sentivamo praticamente ogni giorno”. Da ieri, tutto è cambiato. Luigi Passoni non c’è più, un giovane guidatore dovrà vedersela con la giustizia. E c’è una famiglia distrutta dal dolore, che spera quanto prima di poter dare una degna sepoltura al proprio caro.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.