Sta precipitando la situazione in viale Monastir. Domani dovrebbe prendere servizio la ditta L’Assistenza di Assemini e i lavoratori della coop Servizi e Trasporti 2000 che hanno gestito il servizio di rimozioni fino al mese scorso e che stanno protestando occupando il deposito, dovranno andarsene. Ma loro non ci stanno e si sono barricati dentro gli uffici con taniche di benzina e bombole di gas. Presto saranno raggiunti anche dalle famiglie coi bimbi. “Dobbiamo evitare lo sgombero”, spiega Luca Locci, Usb, “il clima è teso e la situazione rischi di sfuggire di mano. Arriva domani la nuova società affidataria, ma ci sono padri di famiglia che hanno problematiche quotidiane. Due gare sono andate a vuoto. Alla terzo ha partecipato solo una società che però non ha i mezzi. E quindi è stato fatto un affidamento diretto a una terza società. Ma ora i lavoratori sono barricati stanno arrivando anche le famiglie”. Locci trascorrerà la notte lì. Con lui Marco Benucci, capogruppo dei Progressisti in consiglio comunale. “Vogliamo chiarezza sulle procedure. Perché l’amministrazione ha chiesto di rinnovare il parco macchine e ora li caccia, come fai a mandarli via?”

L'articolo Cagliari, tensione in viale Monastir: lavoratori barricati nel deposito con bombole di gas e benzina proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.