Tavolini e sedie per occupare senza permessi il suolo pubblico. Scatta la sanzione: il Comune chiude per 8 giorni il chiosco Luchia di viale Buoncammino. Il blitz della polizia municipale è del 14 ottobre scorso. Quando gli agenti accertano che la ditta Sardonyc, titolare del locale Luchia (chiosco 5 di viale Buoncammino) alle ore 16:30, occupava “senza prescritto titolo” (cioè senza autorizzazione) circa 50 metri del suolo pubblico (marciapiede accanto al chiosco/bar), con 8 tavoli, 29 sedie, 8 mensole in legno ancorate alle panchine e altro materiale come tavoli, sedie e altro ammassati sul retro del chiosco. Perché, stando alla documentazione, Sardonyc non è titolare di alcuna concessione di suolo pubblico per l’attività di ristoro all’aperto nel viale.

E sempre stando alle accuse dell’assessorato alle Attività produttive, si tratterebbe della quarta violazione in 2 anni. In base al regolamento stabilito dal consiglio comunale scatta così la sanzione: nello specifico la chiusura del locale Luchia, di viale Buoncammino, per 8 giorni consecutivi, dal 14 ottobre 2022 al 21 ottobre 2022 compresi.

L'articolo Cagliari, tavolini e sedie senza permesso: il Comune chiude per 8 giorni un chiosco in viale Buoncammino proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.