Nuovo polo sportivo alla Fonsarda con campi da calcetto. La proposta arriva in consiglio comunale. Il progetto riguarda la manutenzione e gestione per un periodo di 30 anni dell’Impianto Sportivo Polivalente costituito dal campo sportivo “Tonino Aramu” nella via Castiglione e degli spazi di gioco all’aperto nella via Monsignor della Casa nel quartiere Fonsarda.L’obiettivo è  assicurare ai cittadini di Cagliari ed hinterland ulteriori strutture in grado di offrire importanti servizi di carattere sportivo sociale.In arrivo il rifacimento del terreno di gioco del campo di calcio Tonino Aramu, con la sostituzione del manto in erba artificiale realizzata nei primi anni 2000, ormai completamente deteriorato, con un manto in erba artificiale di ultima generazione. Il campo di gioco attuale ha perso la omologazione da parte della Lega Nazionale Dilettanti, per cui non è più autorizzato allo svolgimento di partite ufficiali dei campionati. L’obbiettivo della società sportiva Sigma (gestore) è l’ottenimento dell’idoneità dell’impianto allo svolgimento dell’attività sportiva al suo interno, realizzando gli interventi necessari ad avere l’agibilità per partite ufficiali del campionato nazionale dilettanti.  L’intervento comprende inoltre la manutenzione e ampliamento del blocco spogliatoi esistente.In particolare il blocco spogliatoi a servizio del campo di calcio a 11, compreso di spogliatoi arbitri sarà articolato in quattro spogliatoi atleti e due spogliatoi arbitri di modo tale da garantire l’utilizzo del campo di calcio per più partite, soprattutto per i campionati giovanili e amatoriali. Sono previsti, inoltre, i servizi igienici per gli spettatori da realizzare mediante box prefabbricati.Al piano primo verrà realizzata un’area che verrà destinata sia agli uffici della società sportiva, sia un’area zona ristoro/riunione, senza preparazione di pasti, e club-house, con servizi igienici.Relativamente ai campi in via Monsignor della Casa, la proposta prevede la trasformazione dei campi polivalenti (basket e volley) in campi di calcio a 5 in erba artificiale, che saranno a servizio della società sportiva proponente, in particolare per l’attività svolta con i bambini della scuola calcio.Sarà messo, a disposizione degli atleti, un box prefabbricato da adibire a spogliatoio e dotato di servizi igienici e docce. La localizzazione dei servizi igienici sarà segnalata con appositi cartelli e l’accesso ai servizi non intralcerà i percorsi di esodo del pubblico.L’intervento prevede un investimento iniziale di 1 milione di euro. “Ben vengano i project financing”, dichiara Umberto Ticca, presidente della commissione Lavori pubblici, “anche perché la città a ha fame di spazi sportivi. Chiederemo che il gestore si prende in carico tutte le spese, sia ordinarie che straordinarie e che, passati i 30 anni, restituisca un impianto utilizzabile”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.