Era stata già votata all’unanimità in sede di Commissione patrimonio,  la mozione per il “sostegno per lo sport” rivolta alle associazioni e alle società sportive della città di Cagliari. Una mozione fortemente voluta non solo dal presidente Marcello  Polastri, ma dai delegati allo sport della città metropolitana, e da tutti i commissari che l’hanno votata all’unanimità: Balletto, Benucci, Lai, Piras, Polo; Puddu, Scarfò, Sirigu, Soru.“L’attività sportiva fa bene alla salute e, soprattutto se regolare, aiuta a diminuire il rischio di patologie, offre effetti positivi sulla salute psico-fisica della persona, aiuta la socializzazione. Tuttavia, nella società moderna, di sport se ne pratica sempre meno e lo sport amatoriale e dilettantistico, oltre ad essere uno strumento essenziale per prevenire molte malattie, contribuisce ad evitare, altresì, alcuni mali della società moderna caratterizzata da nuovi modelli di consumi alimentari e dall’utilizzo talvolta smodato di tecnologie che spesso richiedono un basso consumo di energia fisica” ha esordito Polastri, “ma in Italia, secondo l’ISTAT, il 38% delle persone ha dichiarato che quotidianamente non pratica né sport né altre forme di attività fisica da circa 3 anni, e con i periodi cosiddetti rossi e arancioni, parrebbe peggio. Da qui la voglia di reagire e fare il possibile, per un periodo come questo”.Da qui l’atto di indirizzo votato, oggi, all’unanimità dei presenti alla riunione in streaming, per impegnare il Sindaco e l’Assessore competente a: “programmare una serie di azioni a sostegno dello Sport, manifestazioni sportive e altre iniziative per favorire lo sport sia all’aperto che al chiuso, in fase di emergenza pandemica e non, in modo da favorire sport individuali e collettivi. Il tutto, “stilando un elenco di priorità sull’impiantistica comunale, per consentire le riaperture di tutti gli impianti, garantendo la ripresa delle attività sportive per tutti, inclusi gli atleti con disabilità e, al tempo stesso, la fruizione degli impianti sportivi situati nelle scuole cittadine”. Infine, come ribadito durante il Consiglio comunale, “un impegno a procedere, in sinergia con i competenti Assessorati e Servizi comunali, con la manutenzione straordinaria degli impianti sportivi, siano essi al chiuso o all’aperto, per favorire, nel rispetto delle regole anti-Covid-19, la pratica degli sport anche nei parchi cittadini ed entro i limiti del bilancio comunale”. Come, è presto detto: “valutando anche nuove assunzioni per gli Uffici comunali dell’Assessorato allo sport, come da necessità emerse nel corso del 2020, durante le sedute della Commissione, implementando gli Uffici comunali allo sport con Posizioni Organizzative e altro personale dedicato appunto al Servizio sport, affinché il medesimo possa recuperare le forze perse negli anni, causa i pensionamenti”.Su questi propositi è intervenuto fa favorevolmente l’assessore allo sport Carlo Tack. Tra gli interventi anche i consiglieri Balletto e Onnis, che si sono dichiarati favorevoli ad “affrontare un argomento delicato come quello dello sport, che vede l’impiantistica sportiva bisognosa di manutenzioni”. La Mozione per il rilancio dello sport è stata votata sia dalla maggioranza che dall’opposizione.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.