Il terzo lunedì con la Sardegna e Cagliari in zona rossa relaga un capoluogo sardo simile, quasi, a un cimitero. Poca, pochissima gente da piazza Garibaldi sino al Largo Carlo Felice. L’ultimo lunedì di aprile regala uno scenario di disperazione. E di resa. Qualche pensionato a spasso per una passeggiata, un pugno di ciclisti sfreccia in una via Manno che somiglia al primo gennaio. Cioè: tutti i negozi chiusi, a parte una libreria e due rivendite di intimo. In via Garibaldi fanno affari, per modo di dire, solo i bar. Meno gente in giro uguale meno guadagni anche per chi vende caffè e paste, rigorosamente con l’asporto. I controlli? Due agenti della Municipale in piazza Costituzione, nessuno in piazza Yenne.Si prospetta un’altra settimana durissima per centinaia di imprenditori. E l’unica speranza è che, davvero, questa sia l’ultima settimana in rosso. Ma per avere la certezza assoluta bisognerà attendere venerdì, quando l’Iss comunicherà il nuovo indice Rt della regione. 

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.