Ieri mattina, personale dei “Falchi” ha proceduto all’arresto di un 19enne gambiano, senza fissa dimora. A seguito di attività info investigativa gli investigatori della Polizia di Stato apprendevano che presso lo stabile occupato da giovani africani, sito in via Riva di Ponente, era in atto un’intensa attività di spaccio di sostanze stupefacenti. Così “Falchi” insieme agli gli Agenti delle Volanti hanno fatto irruzione dentro lo stabile, dove il giovane è stato sorpreso mentre era in procinto di consegnare un involucro nelle mani di un altro straniero, contenente circa 6 grammi di marjuana.

Durante il controllo l’uomo ha tentato di disfarsi di un marsupio al cui interno vi era la somma di euro 2.220,00. Altre 6 bustine in cellophane trasparente, con in totale circa 30 grammi di marijuana, sono state trovate sotto il letto, nascoste all’interno di uno zaino. E’ stato tratto in arresto per di spaccio di sostanza stupefacente. Stamattina l’udienza direttissima.

Altra perquisizione a carico di altro giovane sub-sahariano noto a quest’ufficio per precedenti arresti, C. S. 35enne gambiano, ha permesso di rinvenire una busta contenente quasi 9 grammi di marjuana. Quest’ultimo è stato indagato in stato di libertà per il delitto di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L'articolo Cagliari, spaccio nello stabile occupato in via Riva di Ponente: in manette un gambiano proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.