Gruppo di intervento giuridico all'attacco: «Subito rimozione della plastica dalla spiaggia»

CAGLIARI. Ancora nylon in riva al mare al Poetto. E gli ambientalisti si arrabbiano: «Ma vogliamo togliere quella maledetta plastica dalla spiaggia?». L'associazione ecologista Gruppo d'Intervento Giuridico (Gig) ha inviato una nuova istanza di accesso civico, informazioni ambientali e adozione dei necessari provvedimenti di bonifica ambientale coinvolgendo la Guardia costiera, il Comune di Cagliari, la Soprintendenza, i carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale, il Corpo forestale e di vigilanza ambientale. È stata anche nuovamente informata la Procura della Repubblica per gli eventuali aspetti penalmente rilevanti in materia di abbandono di rifiuti.

«Tutti sanno ma finora nessuno è intervenuto concretamente e risolutivamente per la bonifica ambientale», denuncia il Grig. I sacchi di nylon ripieni di sabbia erano stati sistemati per evitare o limitare l'erosione dell'arenile. «Tuttavia, ormai degradati e abbandonati, sono rifiuti - spiegano gli ecologisti - e conseguentemente vanno rimossi con le prescritte cautele e modalità. Inoltre, in piena stagione balneare, costituiscono un evidente pericolo per chi entra in mare per un bagno tonificante».

«Attualmente - insiste l'associazione - non sono altro che rifiuti, l'ennesimo oltraggio a una splendida spiaggia chilometrica fin troppo massacrata da una pessima gestione nel corso degli ultimi decenni, prima vecchi prelievi di sabbia poi i più recenti ripascimenti disastrosi, la maleducazione, le cafonate» (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.