Baby vandali scatenati nel rione cagliaritano di Genneruxi. Un gruppo di giovanissimi, da tempo, starebbero rendendo la vita quasi impossibile soprattutto nell’area della parrocchia del Santissimo Crocifisso. A lanciare l’allarme sui social sono alcune mamme. Sin da ieri circola un post, molto dettagliato, dove si racconta di “gruppi di ragazzini, pare molto pericolosi, che muniti di catene minacciano, picchiano e spaventano chiunque”. Con tanto di episodi risalenti a pochi giorni fa: “Sabato hanno pestato un ragazzino in piazzetta, hanno fatto inginocchiare una ragazzina. Ieri sono arrivati con le catene addirittura dentro la parrocchia in cui c’erano tutte le classi dei bimbi del catechismo. Pare sia un gruppo composto da ragazzi sardi e filippini. Ma di questo non sono certa. Sono stati chiamati i carabinieri sabato ma ieri si sono nuovamente presentati questi ragazzini. Il quartiere è in allarme perché imperversano dappertutto: bruciano volantini e fanno falò, tirano le pietre in via Berna al primo piano dove abita un signore anziano. Bruciano auto in via Oslo. Una mamma in piazzetta ha provato a difendere un ragazzino che veniva picchiato ed è stata accerchiata e minacciata con parole pesanti. Sembra uno scenario da Far West ma è reale. Qualcuno sa qualcosa? Questi testano il limite e se non riusciamo a farli smettere sarà sempre peggio. Don Davide fa presente che tutto ciò va avanti da mesi. Mi sembra che sia inaccettabile continuare così”. 

Una situazione di allarme, quindi, soprattutto nella zona della chiesa. E arriva anche un’altra testimonianza, quella di Gianluca Romano, residente in via Costantinopoli: “Questo è quello che sta accadendo in uno dei quartieri più tranquilli di Cagliari. A Genneruxi da qualche tempo gira una banda di ragazzini, tutti di giovane età che stanno creando dei danni. Dopo la segnalazione di diversi post di oggi sulla banda ho spostato il furgone e l’ho trovato senza un finestrino, tagliato per probabilmente cercare di portarlo via. È il caso che il Comune di Cagliari e Paolo Truzzu  pongano rimedio il prima possibile perché da diverso tempo la situazione nel quartiere è fuori controllo”. Dalla parrocchia del Santissimo Crocifisso arriva la conferma della presenza del gruppo di giovani: hanno spesso insultato anche le catechiste e creato confusione, ma nessuna aggressione. E, stando a quanto trapela, le telefonate alle Forze dell’ordine per segnalare il gruppo di giovanissimi vandali sono già state fatte. Nelle ultime ore, infatti, i carabinieri hanno effettuato una serie di controlli nel rione, riuscendo a individuare il gruppo di ragazzini. La speranza è che minacce, tensioni e danneggiamenti abbiano le ore contate. 

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.