Ha perso il controllo della sua auto, all’improvviso e per cause ancora sconosciute, e si è prima schiantata contro il muro di un distributore e poi si è ribaltata con l’auto su un fianco. E’ viva per miracolo la 66enne a cui i vigili del fuoco hanno salvato la vita questo pomeriggio, ora si trova in ospedale ma da quanto trapela non è in pericolo di vita. L’incidente è avvenuto poco dopo le 16 all’ingresso di via Del Timo, la strada parallela all’asse mediano a Cagliari che porta al quartiere di Barracca Manna.

La sala operativa 115 ricevuta la richiesta di soccorso, ha inviato sul posto una squadra di pronto della sede centrale di viale Guglielmo Marconi, gli operatori VVF giunti sul posto hanno estratto la donna dall’abitacolo, affidandola al personale sanitario del 118, che ha dopo le prime cure e controlli e ha effettuato trasportandola in ospedale. Gli operatori dei Vigili del Fuoco hanno provveduto alla messa in sicurezza del veicolo e della sede stradale.

Sul posto presenti gli agenti della polizia locale di Cagliari per gli accertamenti e i rilievi di legge.

 

L'articolo Cagliari, si schianta con l’auto contro un muro e si ribalta: 66enne salvata dai pompieri proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.