La vettura è stata rintracciata e restituita al proprietario in un'ora

CAGLIARI. Rubano un’auto nel parcheggio di un centro commerciale ma la tempestiva segnalazione del furto da parte del proprietario consente ai carabinieri di rintracciare in breve e fermare i due topi d’auto: una vecchia conoscenza delle forze di polizia di 44 anni di Decimoputzu è stato arrestato, il complice di Selargius, anche lui pregiudicato, è stato denunciato in stato di libertà. Ieri pomeriggio la centrale operativa del 112 è stata allertata dal pro-prietario circa il furto di una Fiat Panda, di cui veniva fornita la targa, avvenuto poco prima nei parcheggi antistanti l'esercizio commerciale "Bricoworld" di Sestu. Dopo appena un’ora, una pattuglia della sezione Radiomobile del Comando di via Nuoro impegnate nelle ricerche, ha rintracciato la vettura mentre percorreva l'asse mediano e ha intimato l’alt al conducente nei pressi dello svincolo del quartiere Genneruxi, bloccandolo nella prima piazzola utile. Alla guida c’era il quarantaquattrenne di Decimoputzu poi arrestato, mentre l’altro era seduto al lato passeggero. L’autovettura è stata subito restituita al proprietario, che non si aspettava una soluzione così veloce del suo problema. Nella circostanza il conducente veniva sanzionato anche per guida senza patente dal momento che il documento di guida gli era stato ritirato. L’arrestato ha passato la notte in una camera di sicurezza di Via Nuoro, ove ha atteso il processo con rito direttissimo che si svolgerà stamattina in tribunale. (l.on)

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.