Nella mattinata di ieri gli Investigatori dei Falchi della Squadra Mobile, hanno proceduto alla denuncia di un uomo di 50 anni per furto aggravato e un altro di 35anni per ricettazione.

Gli Investigatori avevano ricevuto la denuncia di un furto su un’autovettura consumato nella notte tra l’11 e il 12, da dove era stata asportata una borsa con capi di abbigliamento per un valore di 1.000 euro, una borsetta firmata da una nota casa di moda, del valore di 600 euro  ed una valigetta contenente un apparecchio professionale per estetisti del valore di circa 5.000 euro. I poliziotti della Squadra Mobile hanno immediatamente avviato le indagini acquisendo le immagini delle telecamere di videosorveglianza dell’aera interessata, che hanno ripreso le fasi del furto.

Dai fotogrammi i poliziotti hanno riconosciuto un individuo, un cinquantenne di Selargius con precedenti di polizia. Nella successiva perquisizione domiciliare è stata recuperata parte della refurtiva ovvero la borsa con i vestiti.

Le successive indagini hanno permesso di individuare anche il ricettatore, altro noto soggetto con precedenti penali di trentacinque anni a cui era già stato consegnato il resto della refurtiva, compreso il costoso macchinario professionale che è stato così recuperato e restituito alla proprietaria.

I due uomini sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria, rispettivamente per il reato di furto e ricettazione.

L'articolo Cagliari, ruba mille euro e merce di valore da un’auto: denunciati ladro e ricettatore proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.