Una nuova piazza sul mare, dopo quella frontale alla Sella del Diavolo arriva la seconda, all’inizio della passeggiata di Marina Piccola. Lì, “dove oggi c’è il bar L’Aurora, che sarà spostato di circa quindici metri”, spiega il vicesindaco di Cagliari Giorgio Angius, “sorgerà una piazza sul mare, con il centro velico che si espanderá. Inoltre, l’ultimo tratto della passeggiata prima della piazza sarà pedonale. Le auto passeranno a lato”. È questo uno dei punti della variante di Marina Piccola che, la settimana prossima, arriverà in Consiglio comunale. Ancora: “Ci sarà la fermata della metropolitana accanto al parcheggio, 313 posti”. Si tratta del maxi sterrato “che sarà riqualificato e controllato”, osserva il sindaco Paolo Truzzu. Spazio anche agli eventi.Il centro velico, poi, dotato di segreteria e bagni, “sarà ampliato e riqualificato e ospiterà un centro servizi affianco. Chi arriva a Marina Piccola parcheggerá e vedrà subito il centro velico. Dalla rotonda di piazza Arcipelaghi si farà in auto solo il primo tratto, il secondo sarà pedonale. Così avremo, oltre alla piazza Anfiteatro, anche la nuova piazza. Le macchine passeranno dietro, nella strada panoramica davanti al mare. Il bar L’Aurora sarà spostato, continuerà a poter godere della vista del mare”, aggiunge Angius. 

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.