Cagliari, rissa tra stranieri in via Premuda: gambiano ferito e operato nella notte.

Stanotte a Cagliari i carabinieri della Stazione di Sant’Avendrace, al termine di un intervento e di alcuni accertamenti, hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di lesioni personali gravi e resistenza a pubblico ufficiale un 22enne cittadino gambiano, senza fissa dimora, disoccupato e con precedenti denunce a carico. I fatti sono avvenuti in via Premuda: l’uomo, al termine di un’animata discussione con un proprio connazionale 33enne anch’egli ben noto alle forze dell’ordine, ha colpito quest’ultimo alla mano destra col collo di una bottiglia di vetro precedentemente frantumata, procurandogli una vistosa ferita. Sul posto sono intervenuti i carabinieri occasionalmente in transito lungo la medesima via. Questi hanno bloccato l’aggressore, che nella circostanza ha opposto fiera resistenza agli operanti, divincolandosi al fine di darsi alla fuga. È intervenuta pertanto in ausilio dei militari una pattuglia della Sezione Radiomobile dei carabinieri di via Nuoro e un’ambulanza del 118 attivata su richiesta dei militari, che ha dovuto trasportare il ferito presso il pronto soccorso del policlinico di Monserrato e successivamente, vista l’entità delle lesioni, presso il presidio ospedaliero Brotzu dove l’uomo è essere ricoverato e sottoposto a intervento chirurgico in relazione a possibili significativi danni all’arto ferito.

L'articolo Cagliari, rissa tra stranieri in via Premuda: gambiano ferito e operato nella notte proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.