Cagliari riabbraccia Sant’Efisio, campane a festa in una Stampace silenziosa: “Attrus annus mellus”

“Attrus annus mellus”. Tre parole che mai, come in questo 2020, rappresentano una profonda preghiera. Fatta a Sant’Efisio, ovviamente: il martire guerriero ritorna a Stampace dopo quattro ore esatte. Sono le 9:22 quando, issato su un pick-up della Croce Rossa, lascia il rione storico cagliaritano per arrivare sino a Nora, dove si è svolta la messa celebrata dall’arcivescovo Giuseppe Baturi, e sono le 13:22 quando entra nel piccolo sagrato della chiesa stampacina. Nel tragitto, mille emozioni e preghiere: nessuna processione festosa, sulla Ss 195 qualche persona si posiziona ai bordi della strada e lancia dei petali. Sia all’andata sia al ritorno, a Stampace piovono petali di rose dai balconi, ma anche lacrime. La festa che non è festa ma è solo silenziosa preghiera, in molti casi sussurrata. Nel Largo Carlo Felice due donne tengono strette le bandiere dell’Italia e dei Quattro Morì, entrambe listate a lutto, proprio come i polsini e il fiocco dietro il collo della statua.

 

Il voto viene sciolto come da tradizione: se Efisio non è stato fermato da una Cagliari devastata dalle bombe nel 1943, sarebbe stato difficile che potesse farsi fermare da un virus, per quanto pericoloso e classificato come “pandemia”. La formula finale è, appunto, la solita: “Attrus annus mellus”. Tre parole ripetute, seppur a distanza di sicurezza, da un’intera Isola.

L'articolo Cagliari riabbraccia Sant’Efisio, campane a festa in una Stampace silenziosa: “Attrus annus mellus” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie