Le mascherine chirurgiche che costano cinquanta centesimi al netto dell’Iva? Nelle farmacie di Cagliari sono quasi introvabili: molti non le hanno ancora ricevute, altri le hanno già terminate. Un problema non di poco conto, per quanto i dispositivi di protezione individuali siano in vendita, comunque, anche in vari supermercati, nelle parafarmacie e nelle tabaccherie. Il Governo l’aveva annunciato: da lunedì via alla vendita. Ma, in quasi tutte le farmacie del capoluogo sardo, basta fare una telefonata per sentirsi rispondere, bene andando: “Le abbiamo già terminate”. E, male andando: “Non le abbiamo ancora ricevute, ma abbiamo ancora quelle in tessuto, lavabili sino a dieci volte, e quelle Ffp2”. Da San Benedetto al Poetto, da Is Mirrionis a Sant’Avendrace, la sostanza cambia di poco: bisogna ancora attendere.

In una delle farmacie di Pirri, per esempio, spiegano che “sono già finite, ne avevamo 1500 venerdì ma, sabato mattina, erano già esaurite”. E come hanno fatto a proporle a cinquanta cent già dalla scorsa settimana? Semplice: “Le avevamo recuperate prima”. Nella zona di Monte Urpinu, un altro farmacista afferma che “le mascherine chirurgiche da cinquanta centesimi non ci sono mai arrivate, non ci sono i fornitori per prenderle a tale prezzo, al momento. Abbiamo quelle lavabili, in tessuto e senza certificazione, costano 7,90 euro e si possono lavare sino a dieci volte ad una temperatura di quaranta gradi”. Va leggermente meglio tra Stampace e Sant’Avendrace: “Ce ne sono rimaste poche, le vendiamo a 61 centesimi perchè c’è anche l’Iva. Non più di cinque a testa”, dice, con la massima cortesia, la farmacista, “così cerchiamo di accontentare tutti, se ognuno ne prende cinquanta poi non ne rimarrebbero più”. Telegrafico uno dei farmacisti di San Benedetto: “Non abbiamo mascherine di nessun tipo e non abbiamo la più pallida idea di quando arriveranno”. Clic. Ancora, Is Mirrionis: “Mascherine chirurgiche a 50 centesimi? Magari, no, non le abbiamo, non siamo stati ancora riforniti. Noi farmacisti stiamo andando avanti con le stesse, ormai, da settimane”. E, da una farmacia del Poetto, il refrain è simile: “Ne abbiamo avuto mille, comprate a un euro e venti centesimi e rivendute a un euro e ottanta centesimi. Ora, con l’imposizione a 50 centesimi, non ne abbiamo più e non sappiamo quando le riavremo”. Cosa si può acquistare per proteggersi bocca e naso? “Le Ffp2, 7,50 euro l’una in confezione da tre, non vendibili separatamente, oppure quelle in lycra, riutilizzabili, a nove euro l’una”.

L'articolo Cagliari, quasi introvabili nelle farmacie le mascherine chirurgiche a 50 centesimi proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.