“Non possiamo recuperare quello perduto, ma possiamo evitare di perdere altro tempo prezioso. Lunedì prossimo dovrebbe essere la fatidica data per il ritorno in zona gialla e quindi per le riaperture, e vogliamo farci trovare pronti per aiutare le categorie più colpite a ripartire fin da subito nel migliore dei modi. Sia chiaro, noi non vogliamo lasciare indietro nessuno e sono il primo a volere la riapertura a pieno regime delle attività, non solo con gli spazi all’aperto. Anche perché per molte attività sarà più complicato se non impossibile aprire solo all’esterno. In questo momento però ripartire è ciò che conta, e le misure che abbiamo stabilito vanno in questa direzione”. A dirlo è il sindaco di Cagliari Paolo Truzzu, nell’annunciare il via alle pedonalizzazioni in molte strade, per aiutare i ristoratori.“Partiremo con la pedonalizzazione – da maggio a ottobre – di via Porcile nel tratto tra via Cavour e via Sardegna, di via Sassari nel tratto tra via Mameli e piazza del Carmine e viale Regina Margherita dalle scalette verso la via Roma, per garantire alle attività più spazi possibili all’esterno. Ovviamente, confermeremo anche le pedonalizzazioni estive già previste negli anni scorsi. E oltre a questo stasera in consiglio approveremo la delibera per concedere due stalli gratuiti antistanti i pubblici esercizi in tutte le strade che lo consentono. Ripartiamo, adesso. Tutti insieme”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.