A Radio Casteddu, Esmeralda Savori proprietaria di un ristorante in via Sassari: “Sono venuti dei crocieristi che avevano una cartina e piazza del Carmine aveva aveva un bollino rosso, nel senso che bisognava fare attenzione, è una zona pericolosa. Noi siamo in via Sassari e abbiamo capito, in quel momento, che tutte le persone venivano dirottate nella zona più centrale insomma”.Con tutte le novità in programma c’è un tentativo di resurrezione che riguarda piazza del Carmine e per l’estate può bastare. Poi, però, cosa bisognerà fare? “Per l’estate è pur sempre un inizio, come attività produttive ci siamo attivati spontaneamente con un’app che, secondo me, è un’ottima iniziativa se non altro per dare voce a tutte le attività che ci sono.Riguardo le iniziative di arte cultura, spettacolo, sono un inizio per riqualificare questa bellissima piazza che ha una sua importanza.È una piazza che è nata a metà dell’Ottocento, è circondata da palazzi storici: insomma, ha un suo perché questa zona .Io spero che anche dopo l’estate venga riqualificata, presidiata e spero che sia una cosa fatta con continuità, perché è giusto per tutte le famiglie e i cittadini”.Risentite qui l’intervista del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanuhttps://www.facebook.com/castedduonline/videos/204470924842957/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.