Cagliari, pedone travolto in via Monsignor Piovella: la conducente scappa e poi ritorna, patente ritirata. In codice rosso l’uomo investito, che per fortuna non rischia la vita: la donna alla guida, forse sono choc, si è allontanata dal luogo dell’incidente e poi è tornata sul posto durante i rilievi. Ecco la dinamica ricostruita dalla Polizia Locale cagliaritana. Una donna alla guida di un autoveicolo ha investito un pedone per poi allontanarsi dal luogo del sinistro senza prestare soccorso. Il pedone è stato soccorso da personale del 118 e trasportato in codice rosso (per dinamica) presso il Pronto Soccorso dell’ospedale Brotzu. Durante i rilievi del sinistro da parte del personale della Polizia Locale la conducente si è riportata sul luogo del sinistro e verrà pertanto deferita all’autorità giudiziaria per il suo comportamento omissivo.Il paziente è stato visitato e le sue condizioni non sono preoccupanti e verrà trattenuto per 10 giorni salvo complicazioni in osservazione. La patente della conducente è stata ritirata. Nella foto, la strada dell’incidente.

L'articolo Cagliari, pedone travolto in via Monsignor Piovella: la conducente scappa e poi ritorna, patente ritirata proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.